BILLY IDOL

Billy Idol, all’anagrafe William Michael Albert Broads (Stanmore, 30 novembre 1955), è un cantante britannico. Dapprima frontman della punk rock band Generation X, raggiunse grande notorietà durante la sua carriera solista negli anni ottanta, grazie a brani come White Wedding, Rebel Yell e Eyes Without a Face. Nel 1990 viene pubblicato “Charmed Life”, quarto album e quarto disco di Platino. Nello stesso anno il cantante inglese subisce un gravissimo incidente mentre scorazza con la sua amata moto, rischiando di perdere una gamba. Le lesioni causate dall’incidente lo costringono all’uso di un bastone, con il quale si presenta al pubblico nel tour mondiale che segue l’uscita del disco.

 

CURIOSITA’:

Nel 1990 viene pubblicato “Charmed Life”, quarto album e quarto disco di Platino. Nello stesso anno il cantante inglese subisce un gravissimo incidente mentre scorazza con la sua amata moto, rischiando di perdere una gamba. Le lesioni causate dall’incidente lo costringono all’uso di un bastone, con il quale si presenta al pubblico nel tour mondiale che segue l’uscita del disco.

Dopo una apparizione nel film “The Doors” (1990, di Oliver Stone), nel 1993 viene pubblicato “Cyberpunk”. Oltre ad un sound rinnovato e profondamente influenzato dalle tendenze Techno e Beat di quegli anni, Billy Idol sfoggia un look completamente sconvolto. La cresta bionda lascia il posto a treccine rasta, che Billy sfoggia nel video “Shangrila” e nel tour che segue l’uscita del disco. L’album comunque non ottiene successo e di Billy si perdono le tracce.

Nel 1994 viene ricoverato a Los Angeles in seguito a una overdose da cui si salva per miracolo. La strada per rimettersi in carreggiata è lunga e solo nel 2005, dopo aver ricucito la collaborazione con Steve Stevens, Billy pubblica “Devil’s Playground” sfoggiando, a 50 anni suonati, una grinta inaspettata. L’album e il successivo tour mondiale ottengono un buon successo, ridando popolarità all’ex ragazzino di Middlesex.

SIGNIFICATO NOME:

Prese il soprannome di Billy Idol da un episodio avvenuto in adolescenza: quando era a scuola, l’insegnante gli consegnò un compito che lui aveva sbagliato con sopra la scritta in caratteri cubitali “William is idle” (“William è un fannullone”). Da quel momento iniziò a farsi chiamare da tutti Billy Idol. Da notare che in inglese entrambi i termini si pronunciano alla stessa maniera (“aidol“), ma con la differenza che “idle” significa pigro, ozioso, sfaccendato, mentre “idol” si traduce con idolo.

 

I BRANI MIGLIORI:

1) Come On, Come On

2) White Wedding

3) Hot in the City

4) Dead on Arrival

5) Nobody’s Business

6) Love Calling

7) Hole in the Wall

8) Shooting Stars

9) It’s So Cruel

10) Dancing With Myself